Le possibilità infinite di Crush

Abbiamo visto con la rubrica Crush story come vengono prodotte tutte le varianti di Crush: agrumicaffè,lavanda, ciliegia, mais, uva, cacaomandorle e nocciole, kiwi, noce di cocco, olive . La loro storia racconta come degli ingredienti di scarto vengono valorizzati e riutilizzati secondo le logiche dell’economia circolare per creare delle carte ad alto valore aggiunto.

I nostri laboratori Ricerca e Sviluppo sono disponibili a creare delle ricette personalizzate*: riutilizzando i vostri scarti di produzione si possono ottenere delle carte ecologiche con una storia da raccontare!

Già molti brand hanno scelto questo percorso ottenendo ottimi risultati! Hai già capito di chi si tratta?

In ottica di economia circolare immagina di essere un produttore di olio e di poter utilizzare gli scarti della spremitura per realizzare le etichette delle tue bottiglie… Ti viene in mente un match più perfetto di così? Iniziamo!

Domori, azienda italiana di cioccolato di alta qualità, è particolarmente attenta alla sostenibilità, dalla scelta dei produttori della materia prima, fino ai materiali utilizzati per i packaging dei suoi prodotti.

Proprio in ottica di sostenibilità ambientale e attenzione all’utilizzo delle risorse, Domori ha scelto di realizzare il packaging della linea Quantum con un materiale unico ed ecologico: la carta Crush Cacao realizzata appositamente da Favini riutilizzando creativamente i residui di produzione del cioccolato Domori.

I sottoprodotti utilizzati da Favini per la produzione della carta ecologica Crush Cacao sono le bucce delle fave, ovvero gli scarti della lavorazione del cioccolato.

Favini, in collaborazione con Pedon, impresa leader nel settore di cereali, legumi e semi, ha dato vita a Crush Fagiolo, la prima carta ecologica ottenuta dagli scarti di lavorazione dei fagioli.

Crush Fagiolo di Favini è una carta ecologica 100% riciclabile e destinata al packaging alimentare, certificata per il contatto diretto con gli alimenti. Questa nuova carta è stata utilizzata per la produzione di un packaging eco-friendly OGM Free, certificato FSC, con 30% di fibra riciclata post-consumo e stampato con inchiostri ecologici da LucaPrint.

Dall’intento di recuperare i materiali di scarto della lavorazione delle lenticchie e impiegarli come materia prima nobile, nasce Crush Lenticchia, la carta 100% riciclabile, biodegradabile ed ecologica.

Crush Lenticchia è un prodotto innovativo nuovamente frutto della collaborazione tra Pedon e Favini. Le due aziende hanno condiviso conoscenze specifiche per realizzare una carta sostenibile, rispettosa dell’ambiente e contro gli sprechi.

Durante la fase di controllo condotta da Pedon sulle materie prime, le lenticchie non conformi agli standard di qualità vengono scartate. In una visione di zero sprechi ed eco-sostenibilità, tutti i semi non idonei sono polverizzati e introdotti da Favini all’interno del ciclo produttivo della carta, in parziale sostituzione della cellulosa.

Ma torniamo alle origini dei prodotti spin-off di Crush: nel 2013, è stata la volta di Carta Crusca. Realizzata per Barilla, è la prima carta nata dalla crusca non più utilizzabile per il consumo alimentare.

I reparti di Ricerca & Sviluppo Barilla e Favini hanno lavorato per selezionare il residuo più adatto, purificandolo e micronizzandolo per renderlo compatibile con il tessuto fibroso della carta, arrivando a sostituire con la crusca il 20% della cellulosa proveniente da albero.

Il risultato è una carta dal colore naturale, il cui ingrediente principale è percepibile a occhio nudo lungo tutta la superficie. Un altro esempio di riuso creativo del mondo carta!

Naturally Clicquot 3 è il packaging ecologico realizzato con l’innovativa carta ottenuta dalle bucce degli stessi grappoli dell’uva da cui deriva il rinomato champagne Veuve Clicquot.

La buccia dell’acino, da involucro naturale della preziosa polpa d’uva, grazie all’innovativo processo di produzione della carta, diventa il contenitore dell’esclusivo champagne.

Dopo la spremitura dei grappoli, i residui dell’uva vengono essiccati e micronizzati. Mescolando la farina prodotta con acqua e fibre naturali, produciamo una carta ecologica unica: i sotto-prodotti della lavorazione del vino permettono un risparmio di ben 25% di fibre vergini e diventano una materia prima alternativa preziosa.

Uno degli ultimi progetti Crush realizzato in collaborazione con altri brand è Crush Rosa creato appositamente per Dior. La confezione di Miss Dior Rose Essence è realizzata proprio con questa carta speciale!

Dopo che le rose sono state trasformate in acqua di rose, i residui del processo vengono lavorati da Favini per ottenere una carta sostenibile e di lusso, grazie a un processo di upcycling. I residui di rosa vengono micronizzati e utilizzati come riempitivo nella carta, sostituendo il 15% di cellulosa vergine.

Oltre ai casi appena citati, anche altri brand hanno scelto di realizzare una carta personalizzata con i propri scarti industriali! Bulgari ha scelto di realizzare il packaging di Allegra Collection con gli scarti del limone.

Lo chef stellato Carlo Cracco ha creato invece una carta personalizzata per la comunicazione e il packaging del suo servizio di Luxury Delivery! E tu? Hai uno scarto che vorresti riutilizzare?

Le possibilità di personalizzazione con Crush sono infinite: diverse percentuali di scarto o cellulosa riciclata nella ricetta, colori unici creati ad hoc, grammature diverse… Se hai uno scarto che ti piacerebbe riutilizzare per creare il packaging o la comunicazione stampata dei tuoi prodotti contattaci per scoprire come fare!

*per minimi di produzione che lo consentono.