Blog

News

Twill Favini new colours Pebble Nude

Twill: la carta sinonimo di eleganza

30 Mag
2018

Pubblicato in Specialità Grafiche

L’innovazione e la ricerca nel mondo della carta passa anche attraverso l’emulazione di altri materiali. La contaminazione di idee tra settori diversi dà vita a nuove carte che replicano le caratteristiche di altri materiali. Un esempio? La carta marcata a linee Twill di Favini!

Twill, tessuto e carta

Il termine inglese twill, di cui si usa anche la traduzione italiana saia, descrive un tipo di intreccio tessile ad armatura diagonale. L’aspetto del tessuto twill è caratterizzato da una rigatura trasversale: un susseguirsi di linee parallele inclinate di 45° su tutta la superficie.

La rigatura del tessuto twill a confronto con la carta Twill di Favini.

La rigatura del tessuto twill a confronto con la carta Twill di Favini.

Favini, azienda di riferimento nell’ambito delle specialità grafiche, presta un’attenzione particolare all’innovazione, cogliendo spunti da altri settori, oltre a quello cartario, per sviluppare nuove carte. Dall’ispirazione nata dal settore moda, Favini ha creato il brand Twill: parte del portfolio tradizionale, ora rinnovata con uno sguardo ai nuovi design trend.

Quali sono le caratteristiche di Twill? La carta Twill di Favini ha la superficie marcata che ricorda la trama dell’omonimo tessuto. Le linee, protagoniste della carta feltro-marcata Twill, percorrono longitudinalmente tutta l’area.

Le fitte righe di Twill scorrono in parallelo sul lato lungo del foglio creando avvallamenti e rilievi: pochi micron di dislivello per un grande effetto sia al tatto sia alla vista. Ne risulta una carta fine naturale, con un disegno percepibile su entrambi i lati che solletica il tatto e che crea un delicato gioco di incidenza di luci ed ombre.

Differenze e affinità, tessuto twill e carta Twill

C’è twill e Twill! Favini si è ispirata al tessuto twill, ma reinterpretando alcuni aspetti. In primis la superficie marcata della carta Twill è caratterizzata da un disegno lineare, con righe parallele al lato lungo del foglio (e non diagonali come nel tessuto!).

Curiosamente il disegno a linee conferisce al tessuto una certa lucidità, mentre la marcatura lineare impressa sulla carta Twill permette di mantenere l’aspetto naturale. A livello tattile, su entrambi i materiali, la lineatura dona un effetto morbido e liscio alla mano che ne percorre la superficie.

Un’altra caratteristica comune tra tessuto twill e la carta Twill di Favini è l’eleganza. Il disegno classico a linee rende eleganti e raffinati camicie e abiti confezionati con tessuto twill, così come packaging, cataloghi, materiale di comunicazione stampati sulla carta marcata Twill.

Twill Favini inviti nude e sasso

Infine, si pensi che l’armatura twill permette agli abiti di adattarsi ad ogni movimento. Allo stesso modo la carta Twill è versatile: si presta ad essere utilizzata come materia prima per astucci automontanti, cataloghi e pubblicazioni di pregio, biglietti da visita, volantini, inviti, partecipazioni di matrimonio ed eventi, buste, cartelline, copertine, rivestimento di scatole e libri.

Perché scegliere una carta marcata come Twill

Una delle caratteristiche più apprezzate di Twill è la qualità tattile della marcatura.

Le righe longitudinali solleticano il tatto, uno dei sensi coinvolti nel processo decisionale di acquisto.

Una copertina di un catalogo, un packaging o un intero coordinato aziendale, se stampati su una carta feltromarcata come Twill di Favini, possono avere una marcia in più agli occhi dei consumatori.

Twill, carta dal sapore artigianale, è in linea con il trend della ricerca di prodotti fatti a mano di alto valore

Una feltromarcata è un tipo di carta naturale che porta sempre una reminiscenza di un prodotto artigianale e per questo si addice molto bene a tecniche di stampa altrettanto artigianali e ad utilizzi di cartotecnica, cartoleria, biglietti.

Twil Favinil inviti nude e sasso

Sull’onda del trend della ricerca di manufatti di valore in grado di durare nel tempo, così come di prodotti naturali intesi come rispettosi dell’ambiente e con tinte neutre che richiamano la natura, Favini rinfresca la gamma Twill.

La nuova gamma Twill, la carta marcata a linee di Favini

La varietà di utilizzo della carta marcata a linee Twill di Favini si estende anche nella direzione delle tecniche di stampa – litografia, serigrafia, lamina… – e numerose lavorazioni cartotecniche.

Per la stampa digitale, che tendeva a prediligere materiali lisci, oggi invece è disponibile una versione ottimizzata per la stampa HP Indigo e sempre più spesso viene utilizzata con le altre tecniche di stampa digitale a toner secco.

Per ispirazioni e idee su possibili utilizzi di Twill, Favini ha realizzato una board su Pinterest dedicata a designer e aziende del mondo stampa e cartotecnica.

Guarda la gallery della Carta Marcata a Linee Twill.

La gamma di carte e cartoncini marcati Twill trova un vasto utilizzo in ambito stampa, design e cartotecnica, grazie ad un ampio assortimento. Per esempio, Twill nel colore Bianco Brillante è disponibile da 100 a 400 g/m2, con ben quattro formati di buste coordinate e una variante in 240 g/m2 ottimizzata per la stampa HP Indigo ideale per cartoline, inviti e partecipazioni.

Twill comprende 10 colori, dai toni più chiari dei bianchi e avoriati, al rosso vivido, fino ai colori più intensi del blu indaco e nero. Tutte le varianti, nel pieno rispetto per l’ambiente e in linea con la filosofia green di Favini [1], sono certificate FSC® (FSC®C001810), incluse le due nuove tonalità Sasso e Nudo.

Le novità 2018: i nuovi colori di Twill

Studiando le tendenze in ambito make-up, interior e fashion design, e rispettando lo stile elegante che contraddistingue Twill, Favini ha rinnovato la gamma introducendo due tonalità: Sasso/Pebble, un delicato grigio, e Nudo/Nude, una nuova tinta neutra.

Sasso/Pebble è il nuovo grigio chiaro di Twill, una sfumatura delicata che ricorda i ciottoli delle spiagge. Questa tonalità di tendenza la ritroviamo nelle palette di colori classici primavera/estate 2018 e della prossima stagione invernale 2018/19 selezionati da Pantone.

I grigi come Harbor Mist e Quiet Gray hanno ispirato il nuovo colore neutro di Twill Sasso: un colore classico che, come le tonalità neutre, si presta ad essere utilizzato come background per packaging e brand identity. Sasso, abbinato a colori contrastanti, può infondere nuova energia oppure, tono su tono, comunicare eleganza moderna.

Classico e raffinato, come la gamma di cui fa parte, il nuovo colore Nudo/Nude ha preso ispirazione dal mondo del design per soddisfare l’esigenza di avere un colore neutro, trendy e che ben si abbinasse agli altri colori di Twill.

Nell’ambito dell’interior design il colore dell’anno 2018 è Heart Wood[2], una calda e avvolgente sfumatura di rosa che ha dato lo spunto per la nuova tonalità Nude, per soddisfare l’esigenza di colori accoglienti e rilassanti.

Colori che hanno dato ispirazione alla creazione di Nudo li abbiamo trovati anche nella colour palette “SS 2019 Colour Trends” da MIX Magazine, una selezione di colori naturali che ruotano intorno alla morbida tonalità Hush.

Nudo/Nude, come la tonalità Sasso/Pebble, si può abbinare agli altri colori di Twill con facilità ed ottenere risultati raffinati: con il Bianco per un effetto delicato, oppure l’elegante accostamento con il Blu o con la nuova variante grigio Sasso in un gioco di colori naturali per un risultato sofisticato.

 

[1] Per informazioni sulla sostenibilità di Favini, è disponibile l’area web Sustainability Channel con dati sulle emissioni di CO2, materie prime, progetti ambientali, processi di innovazione, consumi idrici ed energetici.

[2] Sikkens

Condividi questa notizia
Articoli più recenti