Blog

News

Locandina-Green-To-Work-2018

Riparte Green to Work

18 Set
2018

Pubblicato in Sustainability Channel

Negli anni ’50 l’automobile era uno status symbol, ma ora i tempi si sono evoluti. Il vero lusso è aver tempo da dedicare al proprio benessere.

Secondo Umberto Rovini, Direttore Generale di Svt, l’auto non è più l’oggetto del desiderio, ora l’ambizione è di poter vivere in una città con un’ampia isola pedonale e un trasporto pubblico efficiente. Ma come è possibile trasformare questo sogno in realtà?

La sensibilità delle amministrazioni comunali è fondamentale, così come le iniziative di enti scolastici e aziende. Un esempio concreto è Green To Go, il progetto di promozione della mobilità sostenibile che comprende, Green To School e Green To Work, che rispettivamente incentivano l’utilizzo di mezzi ecologici per il percorso casa-scuola e casa-lavoro, e una serie di eventi collaterali, tutti dedicati al tema della mobilità sostenibile.

La locandina per invitare i dipendenti Favini a iscriversi a Green to Work

Cosa sono Green To Go e Green to Work

Il progetto Green to Go, che coinvolge tredici comuni del territorio bassanese, è risultato beneficiario del “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro” promosso dal Ministero dell’Ambiente.

Nel territorio bassanese il tema della mobilità sostenibile, e in particolare della ciclabilità, è da molti anni un tema prioritario e molto sentito da una parte attiva della popolazione, che in sinergia con le amministrazioni, hanno dato vita ad un forte movimento di azione con il coinvolgimento di associazioni locali, ULSS, imprese e scuole.

Le iniziative di Green To Go si concentrano durante la Settimana Europea della Mobilità dal 16 al 22 Settembre 2018. Il vero intendo è quello di stimolare un cambiamento delle abitudini di coloro che utilizzano l’auto trasportando solo sé stessi.

Dal 16 al 22 settembre siamo tutti invitati dall’UE a muoverci in modo più sostenibile, in particolare nel tragitto casa-lavoro.

In occasione di Green to Work parte di Green to Go, tutte le aziende aderenti all’iniziativa invitano i propri dipendenti a raggiungere il posto di lavoro in modo sostenibile: in bici, a piedi, con i mezzi pubblici o condividendo l’auto con i colleghi.

Brad il bradipo, la mascotte di Green to Go

“Non uso la bici per andare al lavoro, ci vuole troppo tempo”

“Muoversi in modo sostenibile è troppo lento”

Il designer Diego Bao di Mocambo design ci racconta come è nato il personaggio di “Brad”, il bradipo mascotte di Green to Go, partendo da queste affermazioni.

Brad mascotte Green to Work Favini

L’illustratore Diego Bao all’opera per creare la mascotte di Green to Work

Il team di Green to Go ha accolto con coraggio questa sua idea: quando si propone il modello della “lentezza” si pensa subito, sbagliando, all’indolenza e alla pigrizia. Il bradipo poi è considerato la quintessenza della pigrizia!

Ma siamo sicuri che sia proprio così?

Alcune recenti scoperte ci dicono che in natura dorme normalmente 8-10 ore al giorno e non 16-20 ore come credono tutti. Poi è mite e generoso (le madri lasciano il loro albero in regalo al figlio), vive benissimo e il suo impatto ecologico è minimo.

Il suo stile di vita è frutto di una lunga evoluzione ed ha una funzione ed uno scopo ben precisi: vivere in salute più a lungo possibile. Direi che il nostro amico ha adottato una strategia vincente dato che esiste da sessantaquattro milioni di anni.

“Meglio bradipi felici che esauriti alla Fast & Furious.”

“Meglio bradipi felici che esauriti alla Fast & Furious.” Diego Bao, illustratore che ha creato la mascotte di Green to Work ispirandosi allo slogan #mixandmove.

Ora noi viviamo in un mondo fatto di telefoni veloci, computer veloci, connessioni veloci, auto veloci, pranzetti veloci, informazioni veloci… Tutta questa velocità ci fa davvero vivere meglio?

Rallentare un pochino potrebbe aiutare noi e il mondo in cui viviamo, partendo proprio dal modo in cui ci spostiamo? Forse sì.

Magari anche noi potremmo scoprire di non essere pigri come crediamo, e cominciare a fare qualcosa di concreto per migliorare il nostro stile di vita. Un’ottima idea è quella di partecipare attivamente alla settimana europea della mobilità, iscrivendosi al Green To School e al Green To Work.

In fondo, se ce la fa un bradipo ce la possiamo fare tutti!

Green to Work e la sostenibilità in Favini

Favini, da sempre attenta all’ambiente, ha scelto per il quarto anno consecutivo di aderire a Green To Work. La sostenibilità ambientale fa parte dell’azienda: dagli anni ’90 innova e produce carte ecologiche a partire da un processo di upcycling (riuso creativo) di sottoprodotti in ottica di economia circolare.

Oltre ad essere parte del core business aziendale, l’attenzione per l’ambiente è il filo conduttore della produzione di Favini: dalla scelta delle materie prime, al controllo delle emissioni di CO2, fino al sostegno di attività di riforestazione. Nel Sustainability Channel raccontiamo i nostri progetti a favore dell’ambiente.

Favini crede nell’importanza della sostenibilità e desidera rinnovare il proprio impegno a sensibilizzare la comunità ad un uso avveduto dei mezzi di trasporto personali: un cambio di abitudini per esercitare la consapevolezza di esser parte di un territorio da salvaguardare e per esprimere rispetto e coscienza sociale.

Favini Green to work 2018

I dipendenti Favini aderenti all’iniziativa che sceglieranno di viaggiare in modo sostenibile per almeno 3 giorni durante Green To Work 2018, parteciperanno all’estrazione della lotteria per premiare l’impegno green.

Segui sui social tutti gli aggiornamenti su Green to Work: cerca l’hashtag #GreenToWork e condivi la tua esperienza di mobilità sostenibile.

Assieme a Favini per Green to Work

I soggetti coinvolti nel progetto Green to Go sono numerosi: Comune di Bassano del Grappa, FIAB Bassano, Ministero dell’Ambiente, Azienda ULSS7 Pedemontana, SiS, SVT, Bassano del Grappa città europea dello sport 2018.

L’iniziativa Green to Go, svolta con il patrocinio di Confindustria Vicenza, Confartigianato, Confcommercio provincia di Vicenza, Confesercenti del Veneto centrale, Apindustria Confimi Vicenza e CNA Vicenza, ha visto nel corso degli anni crescere il numero di aziende aderenti a Green to Work: oltre a Favini, anche i dipendenti del Comune di Bassano del Grappa, Mevis, Seitron, Allnex, Vimar, Baxi, SVT, sono invitati a percorrere il tragitto casa-lavoro con mezzi sostenibili.

La Settimana Europea delle Mobilità è #MIXANDMOVE

Quest’anno il tema su cui la Commissione Europea ha proposto di concentrare le iniziative della Mobility Week 2018 è #MIXANDMOVE.

Il suggerimento è quello di muoversi scegliendo i mezzi di trasporto sostenibili sulla base delle reali necessità e tra le molte alternative possibili rispetto all’auto: dai mezzi pubblici, alla biciletta, dal car pooling fino ai nuovi mezzi di trasporto elettrici.

L’Unione Europea ci suggerisce di metterci in gioco con l’app Social Biking e partecipare alla “S-b Challenge 2018”. Per ogni chilometro di strada percorso in bicicletta si potranno accumulare punti per partecipare alla lotteria organizzata dall’Unione Europea.

Maggiori informazioni sulla “S-b Challenge 2018” qui.

Maggiori informazioni sulla “S-b Challenge 2018” qui.

 

Rassegna stampa

Sul web si parla di Green to Work, leggi:

Condividi questa notizia
Articoli più recenti