Blog

News

Marzo: mese del riciclo di carta e cartone

03 Mar
2020

Pubblicato in Sustainability Channel

Il Mese del Riciclo della carta e del cartone, giunto quest’anno alla sua terza edizione, è l’iniziativa organizzata da Comieco, il consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, per valorizzare e sensibilizzare sul ruolo del riciclo nel settore cartario.

Favini per il terzo anno consecutivo aderisce a questa iniziativa per promuovere buone pratiche di riciclo e sensibilizzare sull’economia circolare, oltre diffondere alcune buone abitudini per risparmiare risorse naturali adottate in azienda.

In Favini da anni abbiamo scelto di percorrere la strada della sostenibilità e di produrre la carta in modo rispettoso dell’ambiente e secondo l’approccio dell’economia circolare. Ne sono esempi concreti le linee di carte ecosostenibili ShiroCrushRemake e Refit, prodotte con un processo di upcycling.

Conosci il significato di upcycling? Qual è la differenza con recycling? Leggi l’articolo “Upcycling è la parola dell’anno 2019

Queste carte ecologiche di Favini, nate grazie alle simbiosi industriali con settori differenti da quello cartario, sono prodotte a partire da materie prime alternative, quali alghe, sottoprodotti agro-industriali, oltre a scarti di lavorazioni del cuoio e tessili, in sostituzione della cellulosa vergine.

Favini partecipa alla terza edizione del Mese del riciclo di carta e cartone di Comieco

Durante tutto il mese di Marzo, ovvero il Mese del riciclo di carta e cartone organizzato da Comieco, sono in programma numerosi eventi per valorizzare la carta e il ruolo dell’industria del riciclo a livello locale e nazionale.

Favini ha raccolto l’invito di Comieco a partecipare a questa iniziativa organizzando una serie di attività ed eventi per coinvolgere e sensibilizzare i suoi dipendenti e interlocutori sulle tematiche del riciclo, della sostenibilità e dell’economia circolare.

Produzione, recycling e upcycling: il ciclo produttivo della carta Favini raccontato agli studenti con Riciclo Aperto

Come ormai da molti anni, anche quest’anno apriremo le porte del nostro stabilimento produttivo di Rossano Veneto agli studenti delle scuole.

Favini ha infatti aderito a Riciclo Aperto, l’iniziativa di Comieco inserita all’interno del mese del riciclo che permette agli studenti di visitare gli impianti di produzione e di riciclo della carta e che ha come obiettivo aumentare la sensibilizzazione sui temi della raccolta differenziata e del riciclo.

Studenti in visita alla cartiera Favini in occasione di Riciclo Aperto.

Miglioramento della raccolta differenziata in Favini

Un’altra attività di Favini nell’ambito del mese del riciclo è il progetto di sensibilizzazione sul riciclo e di potenziamento della raccolta differenziata.

Si tratta di azioni di miglioramento delle aree di raccolta dei rifiuti assimilabili agli urbani in azienda attraverso l’aumento del numero dei bidoni per la raccolta differenziata, accompagnati da immagini e cartelloni esplicativi.

In ottica di economia circolare e di rispetto ambientale Favini invita i suoi dipendenti a migliorare la raccolta differenziata.

Aggiornamento del Sustainability Channel: i numeri green di Favini

In occasione del Mese del riciclo di carta e cartone, Favini comunica gli ottimi risultati di sviluppo sostenibile e l’aggiornamento dei dati del Sustainability Channel dall’inizio del percorso di sviluppo sostenibile nel 2009: riduzione dei consumi energetici del 15%, risparmio delle risorse idriche del 40% e minor impatto ambientale in termini di emissioni di CO2 ridotte del 21%.

Scopri tutti gli aspetti della sostenibilità in Favini nel nostro Sustainability Channel.

A questi aspetti si aggiunge l’attenzione e la ricerca per materie prime certificate e sostenibili, oltre all’impegno nel progetto Voiala per il rimboschimento e il supporto della popolazione in Madagascar.

Entro il 2020 verranno piantati 150.000 nuovi alberi in Madagascar grazie al progetto Voiala.

L’obiettivo con Voiala è quello di piantare 150.000 nuovi alberi entro il 2020 per ripristinare la foresta dell’isola, oltre a favorire lo sviluppo sostenibile delle comunità locali, attraverso attività di formazione, lo sviluppo dell’agricoltura sostenibile, tutelando la foresta attraverso piantumazioni e strategie che promuovono l’ecoturismo.

Economia circolare e riuso creativo raccontati attraverso lo storytelling delle carte ecologiche di Favini

Sempre nel corso del mese del riciclo della carta e cartone di Comieco, prosegue lo storytelling sulle carte ecologiche di Favini e sull’Economia circolare nel blog aziendale di Favini.

Verrà pubblicato un articolo per raccogliere in un’unica pagina tutti i post che raccontano il ciclo di vita degli ingredienti delle carte Crush, Remake e Refit. Questi ingredienti sono infatti le materie prime alternative utilizzate per produrre le carte ecologiche di Favini in ottica di economia circolare e nate dalle simbiosi industriali tra il settore cartario e i settori agro-alimentare, conciario e tessile.

Gli articoli che raccontano il ciclo di vita degli ingredienti alternativi delle carte ecologiche Crush, Remake e Refit sono raccolti nella sezione “Economia Circolare” del blog.

L’obiettivo è quello di promuovere il riuso creativo e l’approccio di economia circolare, oltre a educare sul ciclo produttivo delle carte ecologiche di Favini nate da processi di upcycling: Crush, Remake e Refit.

 

Condividi questa notizia
Articoli più recenti