Blog

News

Economia Circolare Favini

I benefici dell’Economia Circolare

06 Mar
2018

Pubblicato in Sustainability Channel

L’idea di un’economia circolare, basata sul recupero di energia e materie prime all’interno del ciclo produttivo, se adottata in Europa potrebbe far volare il Pil.

È la stima dell’ultimo studio “Growth within: a circular economy vision for a competitive Europe”, realizzato dal McKinsey Center for Business and Environment in collaborazione con la Ellen MacArthur Foundation e il Sun (Stiftungsfonds für Umweltökonomie und Nachhaltigkeit), che evidenzia come l’adozione di un’economia non più fondata sul concetto del “produci-consuma-butta” potrebbe aumentare la produttività del 3%.

L’adozione dell’economia circolare in Europa potrebbe aumentare la produttività del 3%.

Un aumento che, per le economie del continente, si tradurrebbe in un risparmio in termini di costi di produzione e utilizzo delle risorse di base pari a 1.800 miliardi di euro all’anno entro il 2030, in una crescita del Pil fino a 7 punti percentuali e in più alti livelli di occupazione.

In un mondo dalle risorse limitate, l’adozione dei principi dell’economia circolare è quindi auspicabile per risolvere la crisi ambientale e quella climatica.

Lo stesso rapporto infatti spiega come entro il 2030 sarebbe possibile ridurre le emissioni di CO2 del 48% rispetto ai livelli del 2012.

Grazie all’economia circolare le emissioni di CO2 potrebbero essere ridotte del 48%.

Favini ha fatto propri i princìpi dell’economia circolare.

L’azienda, reimmette nel processo produttivo ove possibile gli scarti di produzione, ma soprattutto sperimenta e produce linee di carte sostenibili realizzate totalmente o in parte con materiali riciclati post-consumo o provenienti da altre filiere produttive, come i refili di cuoio per la linea di carte Remake, gli scarti agro-industriali per la gamma Crush e le alghe in eccesso provenienti dagli ambienti lagunari a rischio per la carta Shiro Alga Carta.

Favini fa parte dell’Atlante Italiano dell’Economia Circolare per l’utilizzo di materiali innovativi per produrre le carte Shiro, Crush e Remake.
To find out more about alternative materials visit the designated area of the Sustainability Channel (https://www.favini.com/sustainability-channel/) dedicated to Raw Materials (link)

Per scoprire di più sui materiali alternativi visita l’area tematica del Sustainability Channel  dedicata alle Materie Prime

Grazie a questi prodotti innovativi sviluppati secondo i principi dell’economia circolare, Favini è entrata a far parte dell’Atlante Italiano dell’Economia Circolare ed è stata scelta, insieme ad altre 3 aziende, come storia pilota del portale Storie di Economia Circolare.

Abbiamo dedicato un articolo a questo portale che raccoglie le realtà italiane più virtuose nell’ambito dell’economia circolare, clicca per approfondire: “Esempi di Economia Circolare”.

Condividi questa notizia
Articoli più recenti