Su di noi

Storia

Le origini di Favini risalgono al 1736

Storia

1736

La Repubblica Serenissima di Venezia concede l'autorizzazione di trasformare un mulino situato a Rossano Veneto in una fabbrica per la produzione della carta.

1906

La famiglia Favini acquista lo stabilimento di Rossano Veneto.

1982

Con lo scopo di estendere la propria presenza in nuovi mercati, Favini crea una divisione dedicata alla trasformazione della carta in articoli per la scuola, l'ufficio e il tempo libero. Rismaluce, Rismacqua, Palladio e Raffaello, Calligraphy e Blocco Manager sono solo alcuni dei marchi più importanti della divisione Cartotecnica Favini.

1992

Favini fa parlare di sé con l'introduzione sul mercato di Alga Carta. Negli anni '90, su richiesta del Magistrato alle Acque di Venezia, Favini inventa un metodo per ri-utilizzare le alghe che infestano la Laguna. Grazie ad uno speciale processo produttivo brevettato da Favini, le alghe grezze vengono essiccate, micronizzate e aggiunte all'impasto, dando così vita ad Alga Carta.

1998

La dimensione dell’azienda raddoppia con l’acquisizione della Cartiera di Crusinallo, conosciuta per la produzione di carte Release e Cast Coated.

2008

Favini viene acquisita dal Fondo Orlando Italy che riposiziona l’azienda nei segmenti del packaging di lusso e dei supporti release per moda, design, sport ecc.

2009

Lancio della nuova corporate identity: Favini si presenta al mercato con un nuovo logo e una nuova immagine aziendale semplici ed essenziali, che sottolineano il nuovo corso dell'azienda.

2013

Favini acquisisce una divisione di Arjo Wiggins diventando leader al mondo nel segmento dei supporti release.