Blog

News

one like one forest

“One like one forest” per la giornata mondiale dell’Ambiente

05 Giu
2018

Pubblicato in Sustainability Channel

Ogni anno il 5 giugno si festeggia la Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Proclamata nel 1972 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite è l’occasione per fermarsi a riflettere sul pianeta che ci ospita. Con cadenza annuale, l’ONU sceglie un tema particolarmente urgente: quest’anno si tratta dell’inquinamento dei mari e degli oceani, messi sempre più a dura prova dalla plastica.

Il 5 giugno è quindi per noi un momento per riflettere non solo sul problema della plastica nei mari, ma su tutte le differenti problematiche ambientali che affliggono il nostro pianeta: inquinamento, surriscaldamento globale, cambiamenti climatici, deforestazione.

Favini si impegna a rispettare l’ambiente in diversi modi: dalla riduzione delle emissioni di CO2, al risparmio di energia elettrica e dei consumi idrici, all’utilizzo di fonti rinnovabili e materie prime ecosostenibili, fino all’adesione a progetti finalizzati a salvaguardare l’ambiente come il progetto Voiala in Madagascar e la campagna social One like one forest inizia il 22 aprile 2018.

One Like One Forest è un’iniziativa promossa nell’ambito del progetto Foreste in Piedi, lanciato per la prima volta da LifeGate nel novembre 2012 in collaborazione con le Onlus Avive e Icei, volto alla salvaguardia di 560 ettari di foresta nell’Amazzonia.

Con un “Mi piace” puoi salvare 1m2 di foresta Amazzonica, clicca qui!

Con un “Mi piace” puoi salvare 1m2 di foresta Amazzonica, clicca qui!

Per ogni nuovo like sulla pagina Facebook di Favini verrà tutelato un metro quadrato del polmone verde della Terra. Clicca subito MI PIACE per dare il tuo contributo al Pianeta!

Curiosità sulla foresta Amazzonica

Sapete quanti esseri viventi popolano la foresta amazzonica? O quali piante medicinali si trovano in Amazzonia? Continua a leggere, ti sveleremo alcune curiosità sulla foresta Amazzonica e i suoi “abitanti”.

Ogni nuovo metro quadro di foresta tutelata, si salvano anche moltissimi esseri viventi. Quanti?

La foresta, si sa, fornisce ossigeno, regola l’equilibrio idrico ed il clima, immagazzina l’anidride carbonica. Ma non tutti sanno che rappresenta l’habitat esclusivo di migliaia di specie vegetali e animali, con una concentrazione che in Amazzonia raggiunge cifre sorprendenti.

In un solo metro quadro di foresta amazzonica possono convivere oltre mille differenti specie animali. Ogni metro quadro di foresta tutelato in più salva e fa vivere un vero condominio di biodiversità.

Aiutaci a tutelare gli alberi della foresta Amazzonica con “One like one forest” per ogni nuovo mi piace sulla pagina Facebook di Favini salviamo 1m2!

Tutelando la foresta, si tutelano anche alberi spettacolari e maestosi come… la “ragazza più bella”.

In lingua indigena “Cunhaporanga” significa la “ragazza più bella del villaggio”. Così gli abitanti del posto chiamano l’albero di castanheira che si trova nel perimetro del progetto, che raggiunge un’altezza di 70 metri e una circonferenza del tronco di 10 metri.

È difficile da fotografare. I fotografi ci girano intorno per cinque minuti, ma è talmente gigantesco che il tronco riempie totalmente l’inquadratura.

Ogni mq in più fa bene alla foresta, ma la foresta poi fa bene anche alle persone.

L’Amazzonia custodisce anche moltissime piante medicinali.

Grazie al progetto vengono tutelate anche piante con importanti proprietà medicinali utilizzate tradizionalmente dalla popolazione locale come rimedi fitoterapici.

L’olio-resina di Breu Branco viene usato come anti-infiammatorio, analgesico, per la guarigione delle ferite, come stimolante, e per il trattamento di bronchite, tosse e mal di testa.

Il tè preparato con i semi di Cumaru viene considerato efficace per l’epatite, l’anemia, e problemi intestinali.

Le foglie di Andiroba vengono usate per curare le ulcere. Viene prodotto anche un sapone medicinale da olio e resina dell’albero per alleviare i problemi della pelle, respingere gli insetti e guarire le contusioni.

Le proprietà antinfiammatorie del Copaiba vengono sfruttate per trattare le infezioni delle vie respiratorie e delle vie urinarie. È noto come un antibiotico naturale altamente efficace contro i batteri gram-positivi.

Lo staff del progetto durante le attività di vigilanza

L’intervento di tutela dell’Amazzonia contribuisce anche ad elevare il tenore di vita della comunità locale.

L’intervento, situato nel cuore dell’Amazzonia a 25 km dalla municipalità di Silves, coinvolge la comunità di Sao Pedro i cui membri vivono lungo il fiume Igarapé Capivara.

Lo stato di Amazonas ha riconosciuto alla comunità la “concessione d’uso” su 700 ettari di foresta, per mantenerla, custodirla, trarne sostentamento.

Si deve partire al mattino presto in motoscafo per raggiungere la zona dove vivono le 27 famiglie, circa 150 persone tra uomini, donne e bambini. È raggiungibile solamente via fiume dato che non esistono strade.

Sao Pedro è a circa un’ora di distanza da Silves attraversando il lago Canaçarì. Lì hanno sempre vissuto con poco, in un’economia di sussistenza, con un solo generatore. Grazie al progetto abbracciato da Whirlpool EMEA, le condizioni socioambientali e il tenore di vita miglioreranno. La foresta, per loro, diventa un posto di lavoro.

Condividi questa notizia
Articoli più recenti