Blog

News

L’argilla prende forma su Biancoflash

14 Gen
2020

Pubblicato in Specialità Grafiche

“Potter’s Wheel” (in italiano “Tornio da vasaio”) è il nuovo visual book di Biancoflash, la gamma di carte bianche e avorio di Favini, che ne sperimenta l’elevata qualità e versatilità di stampa attraverso le opere e gli strumenti di lavoro di sei diversi ceramisti fotografati e stampati su Biancoflash.

Trasformare un pezzo di argilla in un’opera d’arte è una delle più dirette forme di creatività. Mani, dita ed emozioni, sono indirettamente in contatto con l’argilla mentre il tornio gira e prende vita. Non è poi così differente dal toccare la superficie della carta Biancoflash e osservare la qualità di stampa dell’immagine.

Abbiamo chiesto a sei ceramisti, ognuno con il proprio stile unico e distintivo, di posare accanto al tornio con i loro strumenti preferiti e le opere che hanno creato.

 

Continua a leggere per sfogliare il visual book “Potter’s Wheel”, scoprire i ceramisti accanto alle loro opere e ammirare le immagini stampate sulla carta di alta qualità Biancoflash di Favini.

 

Le forme minimal di Ali Tomlin

Ali Tomlin lavora con la porcellana attraverso forme semplici ed eleganti che le consentono di creare pezzi unici e contemporanei. L’artista preferisce lasciare sempre un po’ di porcellana bianca, come una tela chiara da decorare usando linee, trame e colori audaci, creando un’impressione di spontaneità e movimento.

Gli strumenti e i vasi dalle linee semplici dell’artista Ali Tomlin stampati su Biancoflash Natural (a sinistra) e Biancoflash Premium (a destra).

I suoi strumenti di lavoro sono stati riprodotti nel visual book e stampati sulla variante Natural di Biancoflash, la carta caratterizzata da una delicata tonalità di bianco e dalla superficie piacevolmente liscia; mentre i colori vivaci dei suoi vasi sono stati esaltati dalla carta Biancoflash Premium.

Ispirazioni dalla natura per Emily Myers

Emily Myers lavora l’argilla rossa in gres, creando contrasti con gli smalti turchesi su sfondi marrone cioccolato. Il suo lavoro è influenzato dall’ambiente naturale che la circonda e si riflette nelle linee scolpite all’interno dei suoi vasi, che richiamano le dolci colline e i solchi arati del paesaggio.

Gli strumenti e i vasi di Emily Myers stampati su Biancoflash Premium (a sinistra) e Biancoflash Master (a destra).

Vediamo alcune delle sue opere riprodotte sulla carta bianca Biancoflash Master, mentre il tornio con i suoi strumenti preferiti sono stati riprodotti nella tonalità di bianco brillante Biancoflash Premium.

I vasi realizzati a occhi chiusi di Antonio Bonaldi

Antonio Bonaldi, ceramista di Bassano del Grappa, ha una ossessione per i materiali e il loro limite, le superfici e le texture. Vede la forma non come base da decorare, ma il materiale stesso con la sua superficie, i segni della lavorazione, il colore dell’impasto, i segni della cottura.

Lo strumento preferito di Antonio Bonaldi per realizzare le sue opere sono le sue mani che vediamo fotografate e stampate su Biancoflash Natural, mentre alcuni dei suoi vasi sono riprodotti su Biancoflash Ivory.

Le cotture ad alta temperatura eseguite a legna tolgono ogni responsabilità al ceramista di essere causa di un decoro che rovina la forma, di per sé stessa “giusta”. La conseguenza logica di questa scelta porta ad eseguire vasi ad occhi chiusi, così da lasciare alle mani e alla loro sensibilità il giudizio estetico, successivamente integrato dal fuoco.

Possiamo ammirare alcuni dei vasi così realizzati nel visual book di Biancoflash “Potter’s Wheel” e lo strumento preferito da Antonio Bonaldi: le sue mani.

Contrasti di colore per le opere di Katharina Klug

Il lavoro di Katharina Klug riguarda la semplicità del design e della forma. Ama giocare con proporzioni e dettagli per creare oggetti piacevoli alla vista, mentre abbraccia volontariamente le imperfezioni nei suoi disegni.

I vasi di Katharina Klug combinano contrasti di colore e linee imperfette (pagina a destra stampata su Biancoflash Natural) realizzati con gli strumenti che vediamo riprodotti su Biancoflash Ivory (pagina a sinistra).

Possiamo osservare il suo lavoro caratterizzato dai forti contrasti delle linee a mano libera e dei segni che seguono la curva dell’oggetto con l’uso audace dei colori nell’immagine stampata sulla carta Biancoflash Natural di Favini.

Motivi e ispirazioni dallo spazio per i vasi di Michelle Daniels

Michelle Daniels è specializzata nella realizzazione di ciotole e vasi in gres e raku. Il suo lavoro in gres è decorato con motivi impressi attraverso timbri, ingranaggi, bottoni e ruote da roulette; mentre le opere raku di attualmente si ispirano a immagini fotografiche della Terra e di Giove, viste dallo spazio.

Gli strumenti e i vasi di Michelle Daniels stampati sulla linea di carte bianco e avorio Biancoflash nei colori Master (a sinistra) e Premium (a destra).

Gli strumenti con i quali realizza i suoi vasi sono raccolti sopra al tornio e stampati su Biancoflash Master, mentre alcune delle sue creazioni sono stampate su Biancoflash Premium.

La creazione della Regalina di Leonardo Collanega

La realizzazione della Regalina, che vediamo stampata sulla carta Biancoflash Natural, riprende una lavorazione che affonda le sue radici nel Cinquecento e utilizza lo stesso materiale d’allora: l’argilla rossa. Essa viene tornita a mano e modellata fino a prendere le sembianze stilizzate di una gallina.

A sinistra gli strumenti utilizzati da Leonardo Collanega stampati Biancoflash Premium per realizzare le Regaline, delle quali vediamo un esemplare nella pagina a destra stampato su Biancoflash Natural.

Il pezzo ottenuto è lasciato ad asciugare e spugnato per limarne le imperfezioni e lisciarne la superficie. È poi cotto una prima volta in forno, smaltato con maiolica e dipinto con sempre differenti fantasie assecondando l’estro del momento, affinché l’unicità ne segni in ogni fase la produzione.

Possiamo osservare un esempio dei colori e delle fantasie che decorano le Regaline nel visual book “Potter’s Wheel”: l’immagine stampata sulla carta Biancoflash Natural riproduce ed esalta le tonalità e le finiture di queste particolari opere.

L’emozione di sperimentare un materiale con il tatto si può vivere toccando la carta Biancoflash Ivory su cui è stampata la foto di un ceramista all’opera.

 

Condividi questa notizia
Articoli più recenti