Blog

News

Il calendario Posterheroes 2020

10 Gen
2020

Pubblicato in Arte, Concorsi

Il calendario 2020 “A poster for integration” raccoglie 12 mesi all’insegna della grafica e dell’impegno sociale, con una selezione dei migliori poster di Posterheroes.

Posterheroes è un concorso internazionale di grafica e comunicazione sociale, creato nel 2010, su temi sociali e ambientali, come l’integrazione scelta per l’ultima edizione, che mira a coinvolgere soprattutto i giovani e la comunità nazionale e internazionale.

L’ottava edizione del concorso Posterheroes “A poster for integration”

Per l’edizione 2019 del concorso, Favini, insieme all’associazione PLUG, ha chiesto alla comunità creativa internazionale di esprimere una propria visione sul tema “A poster for integration” con un poster 70×100 cm nel contest Posterheroes.

Il tema scelto per la più recente edizione del concorso è quello dell’integrazione. Che importanza hanno le migrazioni e le diversità per una nazione? Cosa significa superare la paura dell’Altro? Queste sono alcune delle domande a partire dalle quali gli organizzatori del contest hanno innescato una riflessione globale.

Una giuria internazionale, composta da esperti di grafica, arte e comunicazione, ha selezionato i 40 poster vincitori tra più di 2000 partecipanti.

Le opere d’arte selezionate sono pubblicate nel prezioso calendario 2020 “A poster for integration”, stampato interamente su Refit, la nuova carta ecologica di Favini con il 15% di residui di lavorazione della lana e del cotone.

Scopri di più su Refit, la carta di Favini nata dall’upcycling di scarti tessili, leggi l’articolo Refit: carta, moda ed economia circolare.

Il calendario artistico stampato su Refit: la carta ecologica di Favini da riuso creativo di scarti tessili

La carta Refit, il particolare supporto cartaceo sul quale è stampato il calendario, combinata con la stampa litografia e le serigrafie, gioca un ruolo fondamentale nel risultato finale di stampa.

La superficie irregolare data dalla presenza di residui tessili di lana e cotone che compongono il 15% della carta ecologica Refit, nelle due varianti Wool e Cotton, aggiunge sensazioni tattili e visive uniche alle opere stampate su questa carta di Favini sviluppata secondi i principi dell’economia circolare.

La copertina del calendario Posterheroes 2020 è formata dalla sovrapposizione di più fogli di Refit: Wool Blue, Wool Black e Cotton Pearl sono i tre colori della carta ottenuta dal riuso creativo della lana e del cotone che creano la cover del calendario. Una scaletta elegante di colori sotto alla quale vengono rivelati il concept e la storia del concorso, il brief e i partner.

Iniziando a sfogliare i mesi del 2020 troviamo 12 poster selezionati tra i 40 vincitori del concorso Posterheroes “A poster for integration”, tra i quali l’opera vincitrice realizzata da Tommaso Gianno e riprodotta su Refit Cotton White.

Il poster di Tommaso Giano, vincitore dell’edizione “A poster for integration” e stampato su Refit Cotton White, si domanda cosa succederebbe se abbattere i muri fosse facile come chiudere una finestra sul computer?

All’interno del calendario troviamo una selezione straordinaria di opere d’arte resa ancora più speciale dalle tecniche di stampa e dalle particolarità della carta Refit utilizzata come supporto: ogni poster, infatti, è stato valorizzato dalla scelta della superficie e dei colori della nuova carta ecologica di Favini ottenuta dall’upcycling di residui di lavorazioni tessili di cotone o lana.

Refit Wool, con la sua caratteristica lanuggine superficiale che contrasta le tinte scure della carta è una carta unica al tatto e alla vista. Abbiamo stampato in serigrafia su Refit Wool Blue e Black i poster dei mesi di gennaio, maggio, agosto e ottobre rispettivamente firmati da Mingliang Li, Fernando Cobelo, Imran Jhummun e Koorosh Karimi

Gli altri mesi del 2020 presentano le opere stampate su Refit Cotton, la carta ecologica di Favini che si distingue per la sensazione “fresco di bucato” e caratterizzata dal contenuto di residui di cotone scuro sulle tonalità chiare della carta che si integra con le grafiche e i colori dei poster.

Da sinistra a destra le illustrazioni sono di Rachele Tonioni e Sofia Morawski, Wei Su, Antonio De Feo, Chiara Bertolin, Mario Estevez, Arvin Medghalchi e Alessio Corcio.

Per trasportare il calendario artistico di Posterheroes è stata creata una custodia, rigorosamente in Refit. Dopo l’utilizzo, in linea con la logica di upcycling da cui nasce Refit, consigliamo di trovare usi alternativi, ad esempio come cartellina per progetti. Altre idee? Condividile su Instagram #Favinipapers.

Particolare della custodia del calendario in Refit Wool Black, con il logo di Posterheroes realizzato con la tecnica del punzone a secco.

 

Condividi questa notizia
Articoli più recenti